Bando ISI Inail 2017

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PARI AL 65%

(fino ad un massimo di € 130.000,00 di Contributo per Impresa)

L’Inail mette a disposizione delle imprese che vogliono investire in sicurezza più di 249 milioni di euro di incentivi a fondo perduto, ripartiti su base regionale e assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande. È l’ottava edizione dell’intervento avviato a partire dal 2010, che ha visto l’Istituto stanziare un importo complessivo di circa 1,8 miliardi di euro per contribuire alla realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Le macchine prodotte da Gigant Italia srl hanno le caratteristiche per beneficiare dei contributi

Il bando prevede che la domanda sia inviata telematicamente utilizzando un codice identificativo attribuito alla vostra azienda tramite lo “sportello informatico Inail” al momento della compilazione della domanda e del progetto. L’invio della domanda dovrà essere eseguito il «click day» che altro non è che un giorno ed un’ora prestabilita (che sarà pubblicata dall’INAIL) in cui una pagina web raggiungibile dal sito dell’Inail diventerà attiva per inserire questo codice. I primi ad inviare la domanda saranno ammessi al bando, su base regionale. Questo significa che la velocità di inserimento dei dati è la chiave di successo per ottenere il contributo.

Tempistiche e Funzionamento

Dal 19 Aprile fino alle ore 18 del 31 Maggio 2018: le aziende interessate potranno inserire e salvare la propria domanda attraverso la sezione “accedi ai servizi online” del sito Inail, dove sarà possibile anche effettuare simulazioni relative al progetto da presentare e verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità. Per accedere alla sezione l’impresa deve essere in possesso delle credenziali di accesso ai servizi online, che possono essere ottenute effettuando la registrazione sul portale dell’Istituto almeno due giorni lavorativi prima della chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda.

Dal 7 giugno 2018: Le imprese i cui progetti avranno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità potranno accedere all’interno della procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice, che le identificherà in maniera univoca in occasione del “click day” dedicato all’inoltro online delle domande di ammissione al finanziamento attraverso lo sportello informatico. I giorni e gli orari di apertura dello sportello informatico saranno comunicati sul sito Inail a partire dalla stessa data. Gli elenchi in ordine cronologico di tutte domande inoltrate, con evidenza di quelle in posizione utile per essere ammesse al finanziamento, saranno pubblicati entro 14 giorni dall’ultimazione della fase di invio del codice identificativo. Le imprese collocate in posizione utile per il finanziamento dovranno poi fare pervenire all’Inail, entro il termine di trenta giorni, tutti i documenti indicati nell’avviso pubblico per la specifica tipologia di progetto.

 

Informazioni ed assistenza

Dal 1 gennaio 2018 è possibile contattare telefonicamente il numero 06.6001 (utilizzabile sia da rete fissa sia da rete mobile secondo il piano tariffario del gestore telefonico di ciascun utente).

https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2017.html

https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2017.html